Diritto Ecclesiastico

Molti, anche tra giuristi ed avvocati, confondono a volte tra Diritto Canonico e Diritto Ecclesiastico ignorando la differenza che passa tra l’uno e l’altro. Il Diritto Canonico è il diritto proprio della Chiesa cattolica, che sul piano giuridico regolamenta il suo funzionamento interno e la sua missione nel mondo. Il Diritto Ecclesiastico è quel settore del diritto statale che va a disciplinare il fenomeno religioso per tutti quegli ambiti che sono rilevanti per lo stato, ad esempio il matrimonio, il regime giuridico e la disciplina fiscale dei beni patrimoniali delle confessioni religiose, lo status giuridico dei ministri di culto in particolare quello previdenziale, le festività religiose, la macellazione rituale etc

In tale ambito l’esperienza decennale maturata sia a livello pratico (consulenze a vari enti ecclesiastici, a chierici e religiosi e laici) che teorico.(attività universitaria nell’ambito del Diritto Ecclesiastico), permette di offrire valido ed efficacie servizio di consulenza e assistenza.